Dolore al tendine d’Achille: sintomi, cause e rimedi

  1. Tendinite del tendine d’Achille: sintomi comuni e possibili cause
  2. Terapia consigliata per il dolore al tendine d’Achille
  3. Calze da running o palestra con benefici posturali

Mai capitato di sentire un dolore intenso nella zona del tendine d’Achille al risveglio, che poi pian piano diminuisce? Oppure un dolore al tendine d’Achille a camminare, durante o subito dopo l’attività fisica? Se stringendo il tendine il dolore intensifica è molto probabile che sia in corso una tendinite del tendine d’Achille. Si tratta di un’infiammazione che colpisce i legamenti situati tra il calcagno e il muscolo che lo fa muovere, detto tricipite della sura. Camminare, correre e saltare diventano improvvisamente difficoltosi: il tendine d’Achille riveste infatti un ruolo fondamentale nei movimenti di spinta ed estensione del piede.

È una condizione abbastanza comune, che colpisce 6 persone su 100 almeno una volta nella loro vita, specialmente se si tratta di sportivi amatori o atleti professionisti. Trattare la tendinite richiede innanzitutto l’identificazione delle cause e dei sintomi, l’eventuale diagnosi di un professionista, quindi riposo e alcuni semplici accorgimenti.

Vediamo insieme un passaggio per volta.

Tendinite del tendine d’Achille: sintomi comuni e possibili cause

Dolore, gonfiore, rigidità e difficoltà a camminare: sono questi i maggiori sintomi legati alla tendinite del tendine d’Achille. Quest’ultimo connette il muscolo del polpaccio con il tallone e ci permette di andare sulle punte dei piedi: ecco perché il dolore è più acuto quando si salta, quando si scendono le scale, quando si cammina in salita o addirittura quando si spinge sui pedali dell’automobile. Durante un’attività fisica come la corsa il dolore tende a ridurre con il tempo, per poi aumentare nuovamente dopo averla terminata.

Le cause del dolore al tendine d’Achille sono:

  • Eccessive sollecitazioni prolungate a livello del tendine, per esempio quando si corre regolarmente o si praticano altri sport caratterizzati da balzi o salti ripetuti, come il tennis o la danza;
  • Una postura scorretta, causata da una tecnica di corsa sbagliata, da superficie dure o inclinate o da calzature inadeguate;
  • L’errata programmazione dell’allenamento, con un aumento dell'intensità o della frequenza degli allenamenti senza rispettare il dovuto recupero fisico;
  • Condizioni cliniche come l’eccessivo cavismo del piede o piede cavo;
  • Una scarsa flessibilità dei muscoli flessori del ginocchio o muscoli deboli e poco performanti.

Terapia consigliata per il dolore al tendine d’Achille

Una volta appurato che il dolore al tendine d’Achille sia effettivamente causato da una tendinite e non sia legato a sintomatologie affini, come il dolore sotto al polpaccio (o a entrambi i polpacci) o il dolore al ginocchio (presente specialmente quando lo si appoggia a terra), si può procedere con sicurezza al corretto trattamento dei sintomi e delle cause alla radice:

  • Astensione dalla pratica sportiva o da sforzi e tensioni del piede e pieno riposo, fin dalla prima comparsa dei sintomi;
  • Crioterapia: applicare impacchi di ghiaccio sulla zona dolorante a intervalli regolari di almeno 15 minuti, 3/4 volte al giorno per più giorni;
  • Su prescrizione medica, assunzione di farmaci antinfiammatori e analgesici;
  • Stretching, quando il dolore diminuisce, per riprendere gradualmente il movimento, sotto osservazione di un fisioterapista, eventualmente con terapie ausiliarie come ultrasuoni, TENS, agopuntura;
  • Esercizi specifici per il tendine d’Achille, con tipologia, modalità e quantità scelte opportunamente dallo staff riabilitativo;
  • Utilizzo di plantari, solette o altri supporti posturali adeguati, come calze sportive a compressione graduata, per ridurre il dolore agendo sulle componenti meccaniche nocive.

Calze da running o palestra con benefici posturali

Agire in prevenzione e correggere problemi di postura è il modo migliore per ridurre il rischio di insorgenza del dolore al tendine d’Achille. Le calze sportive biomeccaniche Floky, disponibili in modelli specifici per il running, per la palestra e per tante altre attività sportive correlate a questa sintomatologia, sono calze funzionali che si avvalgono di supporti scientifici autorevoli, materiali evoluti e tecniche di stampa ai massimi standard tecnologici.

Prime calze biomeccaniche al mondo, RUN UP e gli altri modelli Floky sono prodotti tecnici capaci di aumentare la protezione del piede, prevenire traumi e infortuni e migliorare la veicolazione di ossigeno nel sangue sia da fermi che in movimento. Compressione plantare, protezione tendinea, sostegno metatarsale ed effetto traspirante sono solo alcuni dei benefici garantiti da queste calze innovative, che sfruttano applicazioni serigrafiche ad alto contenuto tecnologico per offrire il giusto sostegno al piede e ai muscoli della gamba dell’atleta.